Stage linguistico a Cap d’Ail (FRANCIA)

Il progetto stage linguistico in Francia a Cap d’Ail dall’11 al 15 settembre 2017  ha portato anche quest’anno un gruppo di 25 studenti provenienti da vari corsi del nostro Istituto e di varie età (dai 15 ai 18 anni)

Nello specifico, nel corso di quest’anno scolastico hanno partecipato i seguenti studenti:

BARBUTI Giulia (3Pb), BARGAGNA Chiara (3Sb), BARSANTI Giada (2b), BENEDETTINI Emma (3Cb), BRIVIO Giada Mary (1H), CERLINO Vincenzo (4AT), CIMA Nicola (3Sb), CORUCCI Elena (3AT), D’ANDREA Elisa (3Cc), FERRETTI Noemi (3Pb), GENOVESI Marta (2G), GIORGI Irene (2F), GIOVANNETTI Federico (3Cc), LAZZERINI Viola (3Cc), LOSANNO Elena (1H), NARDI Giulia (3Sb), PANATTONI Irene (3AT), PANTANI Rajan (1N), RAMAGLI Giulio (3Cc), RICCETTI Asia (3Sb), ROGAI Niccolò (3Cc), ROSSI Noemi (2B), SERENI Cristel (4AT), SOLIMANI Simone (3Sb), VANNI Alice (3Pb).

DOCENTE RESPONSABILE: ROMANO GIOVANNI

DOCENTE COLLABORATORE: LAFARGUE NELLY

La settimana dello stage linguistico è stata vissuta dagli studenti come un vero e proprio ‘privilegio’ ed è risultata per questo motivante e stimolante. La sistemazione presso il “CMEF” (Centre Méditerranéen d’Études Françaises) è stata determinante in quanto gli studenti hanno potuto condividere esperienze sia in termine di convivenza che di scambi socioculturali in un contesto di “full immersion”. Infatti, Il gruppo ha partecipato al mattino ad un corso di lingua francese con docenti madrelingua, articolato in 16 lezioni settimanali della durata di 60 minuti in classi di 12-15 studenti. Infine, di fronte alla necessità di comunicare con parlanti nativi e con altri studenti provenienti da altri paesi stranieri, i ragazzi si sono adoperati ad attivare strategie e risorse comunicative che spesso in classe non utilizzano.

La preparazione della settimana linguistica dal punto di vista culturale, inoltre, ha consentito di introdurre argomenti di civiltà che sono stati affrontati dagli studenti con interesse e impegno, dato che li hanno potuto sperimentare in prima persona in loco visitando ogni giorno, al pomeriggio, i principali musei, monumenti e luoghi di interesse della Costa azzurra quali : Cap d’Ail, Monaco, il palazzo Ranieri, il museo oceanografico, Eze village (con il suo suggestivo giardino esotico), la famosa impresa di profumerie Fragonard, Nice.

Non ultimo, questo genere di esperienza ha permesso di migliorare sia la loro autonomia personale sia la loro maturità nell’affrontare situazioni e contesti diversi da quelli nei quali si trovano a vivere quotidianamente ed ha contribuito a rafforzare l’identità del gruppo classe.

La settimana trascorsa in Francia ha rappresentato, quindi, un’esperienza davvero privilegiata, durante la quale i ragazzi hanno potuto migliorare e potenziare la loro preparazione linguistico-culturale in vista del rientro scolastico. Il certificato di frequenza, infine, rilasciato a fine corso, potrà essere valido anche come “Credito Formativo”.