ISCRIZIONI STAGE LINGUISTICO A CAP D’AIL (FRANCIA) DAL 09 AL 13 SETTEMBRE 2019

STAGE LINGUISTICO A CAP D’AIL (FRANCIA)

DAL 09 AL 13 SETTEMBRE 2019

(rivolto principalmente alle classi SECONDE-TERZE-QUARTE-QUINTE in possesso di competenze linguistiche generali di base. N.B: Possono partecipare anche gli studenti delle classi PRIME purché in possesso del requisito suindicato).

L’Istituto “G. Matteotti” propone agli allievi interessati un’esperienza di stage linguistico in Costa Azzurra della durata di 5 giorni da svolgersi nel periodo dal 09 al 13 settembre 2019, sotto la guida di insegnanti dell’Istituto.

Il gruppo parteciperà al mattino ad un corso di lingua francese con docenti madrelingua, articolato in 16 lezioni settimanali della durata di 60 minuti in classi di 12-15 studenti e soggiorneranno al Centre Méditerranéen d’Etudes Françaises sito a Cap d’Ail (Chemin des Oliviers, Tel.33-(0)493.78.21.59. Web: http://www.centremed.monte-carlo.mc ).

Al termine verrà consegnato un certificato di frequenza che potrà anche essere valido, come “Credito Formativo”.

Il centro è situato nelle vicinanze del principato di Monaco, raggiungibile in 10 minuti a piedi. Saranno quindi possibili piacevoli passeggiate e visite ai vari musei (musée océanographique, musée des poupées, etc.). Cap d’Ail si trova inoltre in una posizione ideale per effettuare delle escursioni in alcune delle seguenti mete turistiche quali: Nizza, Villefranche-sur-Mer, Eze Village, Grasse, Cannes, Antibes, St. Paul de Vence…

QUOTA DI PARTECIPAZIONE (5 giorni /4 notti)

Il costo complessivo dovrebbe aggirarsi sui 400/450 €uro, variabile in funzione del numero di partecipanti e della tariffa ferroviaria disponibile al momento della prenotazione definitiva.

Tale importo comprende:

– il viaggio in treno A/R dalla stazione ferroviaria di Pisa Centrale a Ventimiglia

il trasferimento in pulmino A/R dalla stazione ferroviaria di Ventimiglia al Centre Méditerranéen di Cap d’ail

il soggiorno presso il Centre Méditerranéen con trattamento di pensione completa

– il corso di lingua francese

– le attività ricreative (accesso alle sale multimediali, karaoke, serate con “crêpes et gaufres” accompagnate

da quiz musicali, spettacoli di magia, proiezioni film),

l’uso del materiale didattico e certificato di fine corso

– l’Assicurazione R.C.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

gli ingressi ai siti di interesse storico e culturale, le eventuali attività balneari quali (kayak o vela) e le escursioni da organizzare con mezzi pubblici nei dintorni di Cap d’Ail.

Gli allievi interessati sono invitati, insieme alle loro famiglie, a partecipare ad un incontro con gli insegnanti accompagnatori il giorno venerdì 15 marzo alle ore 16.45 nell’aula MAGNA dell’Istituto. La partecipazione a tale stage linguistico dovrà essere confermata entro il 23 marzo (data improrogabile) contestualmente al versamento di 200 euro come caparra per procedere alla prenotazione del soggiorno. Il saldo è previsto nel mese di giugno in seguito ad una nuova riunione da stabilire.

Per informazioni ulteriori il referente del progetto all’interno della scuola è il Prof. Romano Giovanni.

PROGETTO CLIL ERASMUS PLUS “ DU TABLEAU Á L’ASSIETTE : VOYAGE CULINAIRE DANS L’ART SURREALISTE “ 5AP-5BP

PROGETTO CLIL ERASMUS PLUS “ DU TABLEAU Á L’ASSIETTE : VOYAGE CULINAIRE DANS L’ART SURREALISTE “ 5AP-5BP

Il giorno 21 febbraio gli studenti della classe 5A pasticceria hanno presentato le loro torte isirate all’arte surrealista ai professori partecipanti al progetto che , oltre a valutare le realizzazioni dal punto di vista gastronomico,  hanno anche giudicato l’attinenza con il tema proposto.

Il progetto nasce dall’idea di un modulo CLIL  ( Apprendimento integrato di lingua e contenuto) in lingua francese ispirato all’arte surrealista e in particolare a Magritte di cui in questi mesi erano in mostra diverse opere a Palazzo blu.

Titolo del progetto “ DU TABLEAU Á L’ASSIETTE : VOYAGE CULINAIRE DANS L’ART SURREALISTE “.

Guidati dagli insegnanti prof Panattoni di francese, Cravero di pasticceria, Pugliese di italiano, Farano di arte, gli studenti hanno potuto approfondire le tematiche surrealiste per realizzare, infine , dei dolci con riferimento a un quadro o un tema che più li aveva colpiti.

Le opere presentate sono andate ben oltre le aspettative rivelando talenti artistici  sorprendenti e capacità realizzative eccellenti stupendo persino la commissione.

L’esperienza sarà  effettuata nuovamente  giorno 07/03/2019 dalla classe VB Pasticceria

Il giorno 7 marzo anche gli studenti della classe 5B pasticceria si sono cimentati con l’arte surrealista presentando le loro  realizzazioni di pasticceria ai professori partecipanti al progetto : prof Panattoni di francese, prof. Merola di pasticceria, prof. Fonte di arte, prof. Mazzei di italiano, prof. Bonsangue di inglese.

Il progetto CLIL  ( Apprendimento integrato di lingua e contenuto) in lingua francese si è ispirato all’arte surrealista e in particolare a Magritte di cui in questi mesi erano in mostra diverse opere a Palazzo blu.

Titolo del progetto “ DU TABLEAU Á L’ASSIETTE : VOYAGE CULINAIRE DANS L’ART SURREALISTE “.

Gli studenti hanno approfondito le tematiche surrealiste per realizzare dei dolci con riferimento a un quadro o un tema che più li aveva colpiti e sull’attinenza al soggetto oltre che sulla preparazione dolciaria sono stati valutati.

I dolci presentati sono stati tutti originali e molto apprezzati dalla commissione dimostrando ancora una volta che la fantasia unita alle capacità può dare ottimi risultati . Complimenti a tutti gli studenti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Orario ricevimento docenti

I docenti riceveranno le famiglie nelle seguenti settimane:

Novembre: settimana dal 19 al 24

Dicembre: settimana dal 17 al 22

Gennaio. settimane dal 14 al 19 e dal 28 al 2 fefebbraio

Febbraio: settimane dall’ 11 al 16 e dal 18 al 23

Marzo: settimane dal 18 al 23 e dal 25 al30

Aprile: settimana dall’ 8 al 13

Maggio: settimana dal 6-11

Ricevimenti generali pomeridiani:

martedì 4 dicembre

martedì 30 aprile

 

Chi ama non brucia. Manifestazione di solidarietà agli abitanti del Monte Pisano

IPSAR Matteotti

Mercoledì 24 ottobre

Ore 11.30

Chi ama non brucia

Messa a dimora di un albero di ulivo in segno di solidarietà agli abitanti dei territori colpiti dall’incendio

Saluti

Salvatore Caruso D.S. IPSAR Matteotti

Giacomo Tizzanini Dirigente USP Pisa

Intervengono

Massimiliano Angori sindaco di Vecchiano

Michele Conti sindaco di Pisa

Massimiliano Ghimenti sindaco di Calci

Juri Taglioli sindaco di Vicopisano

Modera

Silvia Pagnin Docente IPSAR

A seguire consegna dei riconoscimenti ai diplomati con 100/100 e agli alunni che si sono distinti nelle attività culturali e sportive

Chi ama non brucia. Un ulivo per il Monte Pisano

Il 24 ottobre prossimo presso l’IPSAR “G. Matteotti” di Pisa si svolgerà una piccola ma significativa cerimonia che vede il suo centro nella piantumazione di un albero di ulivo. Si tratta di un gesto simbolico di solidarietà nei confronti degli abitanti dei territori colpiti dall’incendio dello scorso settembre e corrisponde ad un’azione di sensibilizzazione nei confronti degli incendi boschivi e della tutela dell’ambiente naturale, attività che la scuola promuove con forza fra i suoi studenti. L’ulivo, pianta dei nostri monti, fra le più colpite dalla devastazione dell’incendio, rappresenta la storia e la tradizione anche gastronomica della provincia di Pisa; piantare questo albero, e averne cura nei prossimi anni, sarà per gli studenti riflettere costantemente sul valore dell’ambiente naturale, sulla necessità della sua tutela, sulle difficoltà della sua conservazione; di anno in anno la pianta resterà nella scuola e saranno gli studenti a passarsi il testimone sui valori della terra, della tradizione, dell’impegno.

Le classi si raduneranno in Aula Magna per un incontro con il Sindaco di Calci e i rappresentanti della Comunità montana, poi scenderanno all’ingresso della scuola dove, alla presenza dei sindaci di Calci, Pisa, Vecchiano e Vicopisano, dal Provveditore e dei rappresentati della Provincia e della Regione, metteranno a dimora una pianta di ulivo.

A testimonianza di quanto una ricca formazione culturale sia il fondamento per una convivenza sociale ed una crescita della coscienza civile che impedisca il perpetrarsi di comportamenti lesivi per tutta la collettività, come quelli che hanno visto coinvolti i Monti Pisani, saranno presenti alla cerimonia alunne ed alunni che nello scorso anno scolastico hanno raggiunto l’eccellenza all’esame di Stato e coloro che si sono particolarmente distinti nelle attività culturali e sportive; a loro verrà dedicato un momento specifico in cui riceveranno alcuni riconoscimenti.

A conclusione della cerimonia, le autorità si tratterranno presso il ristorante didattico della scuola al pranzo preparato direttamente da alunne ed alunni delle classi terze.